Seleziona Pagina

Parte Ovest

Parte Ovest

Oggi si punta a Ovest: passando per Arkasa, giungiamo a quel piccolo gioiellino di Finiki, attraverso una strada dai panorami mozzafiato arriviamo infine a Lefkos. Avevamo letto sui diari che questa veniva definita la ‘Rimini karpathiana’… follia! E’ un incanto! Troviamo una spiaggia da sogno davanti all’isola di Esokastro, dove mangiamo con estremo gusto le nostre fantastiche tiropite (una al formaggio, l’altra agli spinaci) comprata alla pasticceria sotto casa!

Rientrando verso Pigadia, percorriamo la strada che attraversa i piccoli paesini di collina di Pyles, Othos, Voulada ed Aperi, sperando di trovarci una taverna che ci possa poi accogliere in serata… nulla ci convince particolarmente e, su consiglio di Helen, andiamo al ristorante ‘Pelagia’ sulla strada per Menetes. Sorprendentemente e per la prima volta il Muslo lascia resti di cibo: dopo i due antipasti da urlo (patè di formaggio piccante e crema di lenticchie) ci arrivano due porzioni davvero spropositate di Makarounes (buonissimi!), innaffiati, come sempre, dal solito kilo di vino bianco! Le varie candele accese nei monasteri anche questa volta ci aiutano, consentendo al Muslo alticcio di riportare l’allegra combriccola a casina.

Lo stordimento è tanto ma i due riescono anche ad uscire nuovamente da casa con l’intenzione di fare un po’ di sano shopping: ciò non avviene in quanto la carta di credito sembra non funzionare. Se confermato anche domani, ciò potrebbe mettere in serio pericolo le finanze dei Musli!

Itinerario: Pigadia – Finiki – Lefkos – Pigadia

Pernottamento: Odyssey Hotel (posizione è strepitosa e accoglienza molto cordiale)