Seleziona Pagina

Olympos

Olympos

In programma oggi l’impegnativa gita a Olympos, sperduto paesino che si trova a nord dell’isola e che, dopo molta strada asfaltata, è raggiungibile unicamente con un tratto finale di sterrato di ben 17 chilometri! Organizzati al meglio, partiamo verso le 9 e strada facendo vediamo uno scenario davvero stupendo: spiagge con un mare bellissimo si affacciano in continuazione e fra queste la più suggestiva è sicuramente Apella, nostra meta di domani.
Iniziamo la sterrata con qualche difficoltà: il terreno è sconnesso e la strada sale sempre più lasciando spazio a incredibili scenari, rocce a strapiombo sul mare e monti davvero imponenti. Jimmy se la cava bene anche se la metà della pista è un inferno di buche e avvallamenti della strada… Alla fine arriviamo a Olympos: è davvero qualcosa di straordinario vedere apparire il paesino accoccolato tra i monti, con le sue casette bianche-azzurre e una luce davvero unica.

Gironzolare per il paese è piacevole anche se siamo attorniati da orde di turisti con relativa guida! Dopo aver acquistato un abitino cuccioloso alla Musla, riprendiamo la strada per Diafani, piccolo porticciolo sulla costa che funge da sbocco sul mare per Olympos. Verso mezzogiorno ci poniamo il solito dilemma di dove pranzare: Olympos ci pare troppo invaso dai turisti e quindi dalla cartina scopriamo l’esistenza del paese più a nord di Karpathos, Avlona. Ci incuriosisce l’idea di visitarlo e quindi ci dirigiamo verso una piccola strada che lì ci conduce. Incredibile: è un posto assurdo e sperduto in mezzo alle montagne, una sorta di villaggio fantasma, dove non c’è anima viva, a parte asini e capre! Sorprendentemente troviamo una taverna e due anime che la popolano: è l’unica forma di vita a parte gli animali! Mangiamo gustose insalate greche e ci godiamo la pace che questo posto rilascia. Sembra si essere tornati indietro nel tempo, davvero esaltante!

Dopo mangiato decidiamo di raggiungere la spiaggia di Agios Minas, che si rivela essere un altro paradiso di pace e bellezza; qui la spiaggia è di piccoli sassi che, col calore del sole, diventano incandescenti!
La giornata è stata ricca di emozioni ma molto stancante e così, rientrati a Pigadia, ceniamo da ‘Orea Karpathos’, sempre molto convincente!

Itinerario: Pigadia – Olympos – Avlona – Agios Minas – Pigadia

Pernottamento: Odyssey Hotel (posizione è strepitosa e accoglienza molto cordiale)