Seleziona Pagina

Giro del Lower Lough Erne

Giro del Lower Lough Erne

Questa mattina colazione in camera: il Muslo ha preparato due Nescafè che sorseggiamo scrutando il cielo alla ricerca di un po’ di azzurro, ma anche oggi, purtroppo, non se ne vede!
La prima méta è la spiaggia di Bundoran che viene considerata una delle località balneari più frequentate d’Irlanda: sarà il tempo, sarà l’ora ma sta di fatto che abbiamo avuto l’impressione di un posto semi-deserto! Nel proseguire verso sud est sulla N15 dovremmo incontrare il confine con l’Irlanda del Nord ma in realtà non se ne vede traccia e, senza accorgerci, ci ritroviamo a iniziare il percorso intorno al Lough Erne, umida e boscosa regione lacustre nella contea di Fermanagh. Le indicazioni sono carenti e ahimè, manchiamo alcune tappe che ci eravamo prefissati giungendo infine al Monea Castle, resti in rovina di una fortezza con torri circolari risalente all’inizio del diciassettesimo secolo. Ciò che lo circonda è come al solito meraviglioso: verdi colline e pascoli. Passiamo Enniskillen e visitiamo il parco di Castle Coole, probabilmente la più bella residenza neoclassica irlandese. Nel proseguire scopriamo che il battello che da Trory porta a Devenish Island (famosa per il suo convento a torre circolare) è inspiegabilmente sospeso: non ci rimane che farcene una ragione e proseguire!

Arrivati al Castle Archdale Country Park, ci viene detto che alle 14 parte il battello per White Island. Ne approfittiamo per mangiare qualche cosa: è già l’1.30 passata ma il Muslo, imprudentemente, decide di ordinare zuppa del giorno e un piattone con hamburger, patate fritte e piselli. Il risultato è che il malcapitato rischia l’ustione di primo grado del palato e l’indigestione per terminare nei tempi i cibi ordinati! La Musla a riguardo dispensa un secco ‘no comment’!!
Ma la gita a White Island ci riserva un’altra disavventura: col boccone di traverso e bagnati dall’insistente pioggia, in compagnia di altri quattro turisti saliamo sul battello che è condotto da un maturo uomo di mare. Lo sventurato, nell’approdare al molo dell’isola, perde l’equilibrio e scivola rovinosamente in acqua. Panico totale! Tutti ci preoccupiamo per la sua sorte mentre lo vediamo risalire sulla barca completamente zuppo ma lui, come se nulla fosse accaduto, ci fa scendere e ci dà appuntamento di lì a mezzora. Davvero un comportamento imperturbabile! La Musla visita l’antico luogo religioso dell’isola e le sue bellissime statue di pietra con una forte preoccupazione nel cuore immaginando il freddo patito dal nostro comandante!

Sotto una pioggia battente, visitiamo quindi il piccolo e sperduto cimitero cristiano di Caldragh su Boa Island; qui si trovano due curiosi idoli di pietra a due facce risalenti ad epoca precristiana. Anche il tempo rende questo luogo ancora più suggestivo e cupo. Nel tardo pomeriggio arriviamo a Rossnowlagh, rinomata località balneare con lunga spiaggia di sabbia dove si trova il nostro B&B, Ardnamara: ha una vista spettacolare sulla baia e dalla nostra finestra riusciamo a scorgere numerose persone che fanno il bagno o cercano di fare surf: ci sono 16°C e pioviggina. Che coraggio questi irlandesi!

Terminiamo la nostra giornata cenando al ristorante ‘Gas Light’ collegato al nostro B&B e anche qui mangiamo divinamente: due bottiglioni di Bulmers (sidro di mele) accompagnano il solito antipasto a base di garlic bread e quindi pasta pasticciata alle verdure per il Muslo e salmone al forno davvero squisito per la Musla. Piano piano ci stiamo ricredendo sulla cucina irlandese, o meglio su quello che i ristoranti di questi luoghi riescono a proporre. Mentre ceniamo, nella grande spiaggia sottostante orde di bambini con le loro mutine nere entrano in acqua alla ricerca delle onde per surfare. E’ un’immagine che ha dell’incredibile se si pensa che fa decisamente fresco e soprattutto che sono le 9.30 di sera!!

Itinerario: Sligo – Bundoran – Ballyshannon – Cliff of Magho – Tully Castle – Monea Castle – Devenish Island – Enniskillen Castle – White Island (battello) – Boa Island Cemetery – Rossnowlagh (Km. 161)

Pernottamento: Ardnamara B&B (vista spettacolare sulla baia!)