Seleziona Pagina

Loch Fyne e Loch Awe

Loch Fyne e Loch Awe

Salutata Peggy 2, discendiamo il Loch Fyne fino a Fort Dunadd: francamente rimane ben poco della fortificazione ma da qui si gode un magnifico panorama sulla campagna circostante. Il verde smeraldo dell’erba e dei boschi è di tanto in tanto interrotto da macchie di colore fucsia dell’erica che qui si trova un po’ dappertutto. La tappa seguente è Carnassarie Castle: abbastanza ben conservato, ci si arriva dopo una piacevole passeggiata a piedi in mezzo alle mucche. Subito dopo, risaliamo il Loch Awe per ben 32 miglia, in un paesaggio che alterna scorci stupendi sia del lago sia dei boschi circostanti. La strada molto stretta mette in risalto la qualità di guida del Muslo e la tenuta cardiaca della Musla. Alla fine del Loch ci dirigiamo a Dalmally dove consumiamo il nostro pranzo a base di vegetarian burger. Il tutto pesa poi inevitabilmente sulla fragilità di stomaco della Musla che cede più volte allo stordimento e agli appisolamenti durante il tragitto.

Attraverso un sentiero imboccato per caso, raggiungiamo poi Kilchurn Castle; davvero affascinante e appagante per l’occhio il luogo in cui si trova questo castello! Qui scattiamo foto a ripetizione davvero esaltati da quello che ci circonda! Decidiamo poi di fare un fuori programma, deviando per Oban, che ci appare una metropoli rispetto ai luoghi finora visitati e dove lasciamo libero sfogo alla nostra voglia di shopping, acquistando alcuni souvenir. Verso le 17 ritorniamo sui nostri passi per raggiungere, questa volta, il paese di Tyndrum. Il B&B prenotato inizialmente ci ha un po’ allarmato: accoglienza fredda (famigliola appena tornata da gita fuori porta), stanza non pronta e iniziale panico per mancanza d’acqua. Le cose poi, fortunatamente, si risolvono ma il tutto ci fa perdere tempo prezioso e per poco rischia di compromettere la cena che, a base di verdure al curry, gustiamo nel ridente villaggio di Crianlarich e precisamente al ‘Ben More Lodge Hotel’. Questo locale è davvero particolare: i muri sono pieni di scritte che ricordano il passaggio di turisti ed escursionisti che qui si sono fermati lungo il West Highland Way (un sentiero che corre per ben 150 km. da Glasgow a Fort William) e gli sgabelli al bancone sono decorati con i tradizionali kilt scozzesi in modo che la persona che vi è seduta sembri indossarne uno vero! Nel freschino della nostra camera, andiamo a letto felici con ancora nella mente il tramonto che, tingendo il verde delle montagne sempre più con toni caldi d’arancione, ci regala viste davvero spettacolari.

Itinerario: Inveraray – Fort Dunadd – Carnassarie Castle – Kilchurn Castle – Oban – Tyndrum (Km. 131)

Pernottamento: Strathfillan House B&B (piacevolmente isolato in mezzo ai campi)