Seleziona Pagina

Arrivo in Terra Scozzese

Arrivo in Terra Scozzese

“Noi sottoscritti dichiariamo ufficialmente che quello di oggi è stato e sarà l’ultimo volo con Ryan Air.” Questo si motiva con le continue vessazioni pecuniarie alle quali dobbiamo far fronte ad ogni volo: ciliegina sulla torta, quest’oggi abbiamo dovuto salutare il nostro nuovo e mai utilizzato cavalletto per macchina fotografica, in quanto non accettato né nel bagaglio né in dogana.

Superato l’episodio, arriviamo ad Edimburgo e qui troviamo la nostra nuova e fiammante Micra azzurra che ci accompagnerà in tutta la vacanza. Quindi, una veloce corsa attraverso i paesaggi e Loch incantevoli – accompagnati talvolta dalla pioggia, talvolta dal sole – fino ad arrivare a Inveraray. Il B&B si dimostra essere un posto molto carino con una proprietaria dolcissima (una sorta di reincarnazione di Peggy, nostra mitica padrona di casa a Tralee, in Irlanda, alla vigilia di Natale 2006).

Consumiamo la cena al ‘The Cottage’ in una sorta di piccola taverna molto tipica e intima: per il Muslo Traditional Scottish Gammon Steak (praticamente pancetta la forno) e per la Musla salmone e garlic bread; in aggiunta vino bianco e due dolcetti per la ‘modica’ cifra di 53 sterline… iniziamo bene! Passeggiamo poi nel paese deserto e silenzioso. Il freddo è pungente tanto che dobbiamo accendere la provvidenziale stufetta della camera.

Itinerario: Milano Linate => Londra Luton => Edimburgo – Inveraray (Km. 165)

Pernottamento: Breagha Lodge B&B (accogliente!)