Seleziona Pagina

In bici a Zaanse Schans

In bici a Zaanse Schans

Oggi il tempo è ancora dalla nostra parte e quindi decidiamo di noleggiare le bici all’hotel e puntare verso Zaanse Schans, una piccola comunità di 40 case situata a nord-est di Amsterdam che raccoglie in sé tutte le peculiarità della vita olandese dei secoli XVIII e XIX: case tradizionali colorate, mulini a vento, magazzini e botteghe artigiane; una sorta di museo all’aria aperta! Quella che doveva essere una tranquilla biciclettata di circa 30 km si trasforma ben presto in un viaggio avventuroso: giunti alla stupenda e imponente Centraal Station, ci imbarchiamo sul traghetto gratuito che fa la spola con la parte Noord e qui iniziano le sorprese. Ci rendiamo conto che oggi, ‘ovviamente’ oggi, si svolge la gara di corsa ‘Dam tot Damloop’ che, manco a dirlo, interessa proprio le zone che dobbiamo attraversare noi! Quindi la pista ciclabile che stiamo percorrendo è completamente interdetta a bici e pedoni mentre viene attraversata dalla fiumana umana colorata dei corridori festanti… per fortuna riusciamo a farci spiegare dall’organizzazione una strada alternativa che ci porterà nella zona di Zaandam.

A differenza di quanto accade da noi, qui vi sono molte piste ciclabili che si incrociano tra loro, tra bei paesaggi bucolici di mulini e pecore, ed è assai difficoltoso seguire la giusta direzione, anche perché il paesaggio è molto somigliante e non vi sono veri punti di riferimento; in più, a complicare la vita ci sono canali e specchi d’acqua che confondono ulteriormente la comprensione della nostra cartina. Chiediamo più volte indicazioni, spesso ci scontriamo con la nostra errata pronuncia della méta finale; alla fine, dopo un notevole sforzo fisico e abbastanza cotti giungiamo finalmente a Zaanse Schans! C’è da sottolineare che l’itinerario è quasi tutto in piano ma pedalare contro il forte vento che spira da Nord ha raddoppiato la nostra fatica! Il paesino è da cartolina, numerosi mulini funzionanti campeggiano sulle piccole case colorate in legno: cosa c’è di meglio che, accaldati, fermarsi in un bel localino al sole a sorseggiare Heineken mentre si sbocconcellano formaggi olandesi accompagnati da mostarda (che in realtà qui corrisponde alla nostra senape)?
Dopo il doveroso shopping nel caseificio locale, torniamo sui nostri passi; questa volta, però, carichiamo le biciclette su un nuovissimo e puntuale treno locale (altro che Trenord!) che ci riporta, dopo un cambio, a Lelylaan Station, vicino al nostro hotel.

Una doccia veloce per lavarci via la stanchezza e inforchiamo ancora le biciclette per raggiungere il centro città. Le piazze sono sempre animate da caffè e locali pieni di gente; noi decidiamo di cenare al ristorante tipico ‘Haesje Claes’ in Spuistraat, ospitato in un edificio composto da sei case collegate l’una all’altra. Ottimo cibo olandese, crocchette di formaggio e patate per iniziare, lasagne vegetariane per la Musla e manzo con patate e fagioli per il Muslo e l’immancabile Heineken!
Stravolti, pedaliamo veloci verso casa, contenti di aver vissuto una giornata in puro stile olandese!

Itinerario: Amsterdam – Zaanse Schans – Amsterdam

Pernottamento: WestCord Fashion Hotel (in zona tranquilla, leggermente decentrato ma comodo per il centro con i mezzi pubblici ma soprattutto pulito, curato ed elegante!)